Tante le gare nell’ultimo periodo per l’Atletica Amatori Velletri

Sono state un paio di settimane, le ultime, molto intense per il susseguirsi di gare che hanno vista al via gli atleti veliterni, in Italia ed all’estero, su tanti tipi di distanza e con le caratteristiche più diverse.

Domenica 15 aprile nello splendido scenario parigino Donato Spallotta (3h49’54”), Bruno D’Andrea (4h37’25”) e Mauro Monteferri (4h13’32”) hanno concluso la Paris Marathon in mezzo ad altri più di 30.000 atleti da tutto il mondo riversatisi sugli Champs Elysees, per attraversare tutti i punti più belli della capitale francese prima di farvi ritorno dopo i 42,195km.

Sette giorni dopo Stefano Cucchi concludeva in 4h02’33” la soffertissima Maratona S. Antonio a Padova, caratterizzata dal gran caldo che ha portato in molti al ritiro e fatto scendere il numero degli arrivati sotto la soglia delle 3.000 unità.

A Napoli contemporaneamente prendeva il via la doppia distanza di maratona e mezza maratona. Nella prima Giuseppe Farina coglieva con 3h34’38” il suo nuovo personale a distanza di un mese da Roma migliorandosi di 5’. Dietro di lui nell’ordine concludevano Gianluca Belardini 3h46’56”, Teseo Mastrangeli 3h52’07”, Gianni Mariani 4h00’39” e Loris De Marchis 4h17’40”, mentre nella mezza Monia Giordani dopo 2 anni di stop sfiorava di pochissimo il suo personale chiudendo in 2h08’32”, a seguire Emanuela Felici e Giancarlo Moriconi in 2h12’31”.

Il 25/4 il grosso del gruppo coglieva un buon 5° posto di società a Frascati nel Giro delle Ville Tuscolane, con 44 atleti in una gara con oltre 700 arrivati e riportando la vittoria nella categoria MF65 con Rossana Trionfera, nella MM70 con Benito Rapali e nella MM75 con Alvaro Tartaglia. Sul podio di categoria anche Antonella Cugini 2^ nella MF45, Lucilla Rapali 3^ nella MF 40, Verusca Allegri nella AF, mentre il migliore dei nostri, Mauro Rapali, pur giungendo 14° assoluto finiva 4° della sua categoria, mostrando però di attraversare un buon momento di condizione.

A Castel Bolognese lo stesso giorno si portavano tutti gli ultramaratoneti veliterni, che si stanno preparando ormai da qualche mese per la 100km del Passatore di fine maggio ed hanno colto l’occasione per testare metà distanza nella 50km di Romagna, gara giunta alla 26^ edizione, con percorso che si snoda nell’entroterra ravennate con un giro che porta a toccare i quasi 400mt slm di Monte Albano. Tanto il caldo ed alla fine la soddisfazione per le buone prove di Gianluca Belardini 4h07’13”, Giancarlo Casentini 4h12’46”, Fabrizio Soprano 4h24’49”, Teseo Mastrangeli 4h57’30 ed Enrico Lonigro 5h45’23”.

Infine l’ultima domenica di aprile un buon gruppo si è portato a Borgo Hermada, in piena zona bonifica, per la 34^ edizione della Pedagnalonga, gara che nasce nel profondo della cultura locale e che si corre sulla distanza di mezza maratona lungo gli argini dei canali, le strade migliare, nate nel 18° secolo durante le opere di bonifica volute da Papa Pio VI Braschi, entrando anche in alcuni poderi costruiti dall’ONC, dove sono allestiti punti di ristoro che si trasformano in veri e propri festosi locali a cielo aperto dove vengono accolti dapprima i partecipanti alla passeggiata non competitiva, interi nuclei familiari, ed alla fine gli stessi atleti che hanno voglia di tornare, in auto ovviamente, per provare le prelibatezze preparate in casa.

Miglior tempo per Fabrizio Soprano e Giancarlo Casentini, insieme in 1h35’09”, a seguire Gianni Mariani 1h39’43”, Teseo Mastrangeli 1h44’00”, Giorgio De Marzi 1h48’59”, Daniele Bellisari 1h51’39”, Armando Andolfi 1h55’01”, Maria Sciotti 1h56’16”, Roberto Monti e Daniela Abbadini 2h00’18”, Emanuela Felici e Monia Giordani, scortate da Gianluca Belardini, concludono in 2h02’17”, Eligio Ciarla e Giancarlo Moriconi chiudono sopra le 2h07’ e consentono comunque di cogliere un 7° posto di squadra, buono se si pensa che non era uno degli appuntamenti inseriti nel calendario sociale 2007.

Atletica Amatori Velletri

back