La squadra al Tiburtino ma presenti anche a Palermo

Circa 2.000 atleti al traguardo per quella che ormai è divenuta una delle maggiori 10 km su strada che si organizzano nella capitale, la regia è della società CAT SPORT e si svolge ogni anno con partenza ed arrivo nei pressi della storica sede dell’omonimo negozio, uno dei punti di riferimento per i podisti romani. La “CORRIAMO AL TIBURTINO”, domenica 19/11 alla sua settima edizione, ha un percorso molto veloce che parte dal cuore di questo quartiere, raggiunge a Ponte Mammolo il suo giro di boa per far ritorno sui lunghi rettilinei che favoriscono il ritmo e spesso l’ottenimento del proprio personale su questa classica distanza su strada. Molti gli atleti di valore assoluto, italiani e stranieri e proprio un keniano si è aggiudicato in volata la vittoria, sul “nostro amico” Matteo Palumbo, che si allena a Velletri dove sta seguendo il corso da Allievo Brigadiere dei Carabinieri ed al quale qualche settimana fa abbiamo dedicato un articolo. Molto veloci anche i nostri che in buon numero sono rientrati nelle ampie classifiche che premiavano le diverse categorie, con in testa tra gli uomini Gianluca Belardini 37’07”, seguito da Fabio Simonte 37’09”, Mauro Rapali 38’30”, Stefano Cucchi 38’32”, Giancarlo Casentini 38’35”, Mauro Simonte 39’58”, Angelo Colucciello 40’52”, Silvano Modesto 41’09”, Gianfranco Giordani 41’47”. Tra le donne Maria Sciotti 46’31” (3^ di cat.), Antonella Cugini 48’12”, Alberta Ciarla 50’50”, Daniela Abbadini 54’33”, Lucilla Rapali 55’29”, Rossana Trionfera 55’42” (1^ di cat.) ed Emanuela Felici 59’07”. Buone le prove di Giuseppe Farina 42’46” e Roberto Margagnoni 47’41”, entrambi vicini al loro personale, accolti con soddisfazione i ritorni di Leo Serangeli 44’22”, Pietro Tora 47’21”, Francesco Nicolò 49’10”, Franco Maggiore 56’13”, Gino Petrella 57’51” e Maurizio Mammucari 58’56”, tutti assenti per motivi diversi da molto tempo dalle gare. All’arrivo anche Marco Bottoni, Fabrizio Borro, Claudio Mauti, Luca Mammucari, Benito Rapali (4° di cat.), Teseo Mastrangeli, Guido Monti, Guglielmo Frontini, Massimo Serangeli, Ivo Barchiesi, Fabrizio Piccoli, Roberto Tata, Bruno D’Andrea, Loris De Marchis, Antonio Lupi, Giorgio De Marzi e Roberto Monti.

Continuano intanto le presenze dei nostri atleti alle varie maratone autunnali in giro per l’Italia, domenica 19/11 è stata la volta di quella di Palermo dove era impegnato nella distanza lunga dei 42,195km Fabrizio Soprano, alla sua 5^ maratona del 2006, che sul duro percorso del capoluogo siciliano ha concluso al 76° posto in un buon 3h16’01”, che costituisce il suo terzo miglior tempo. Prendevano parte alla mezza maratona che si svolgeva in contemporanea Roberto Bagaglini che terminava in 1h40’56”, Eligio Ciarla 1h’46’46” e il tenace Italo Bagaglini, che seppur provato dall’influenza che lo ha colpito per l’intera settimana che ha preceduto la trasferta, prendeva comunque il via ma era costretto ad arrendersi al 15° km.

Infine a Cisterna nella mezza Maratona trofeo Giacomo Ippoliti, bel risultato per Donato Spallotta che limava di oltre 5’ il suo personale, chiudendo in 1h37’19”.

Con le gare di domenica prossima si conclude il campionato sociale interno al nostro gruppo e come da tradizione degli ultimi anni sarà lo splendido percorso all’interno dell’azienda agricola Buon Riposo, con la sua campestre di 7,5 km a sancire la classifica finale, mentre un’altra rappresentanza sarà di scena a Firenze dove è in programma la Maratona che, con i suoi 7.500 iscritti, ha battuto il suo record di partecipanti attestandosi, dietro Roma, al secondo posto nel 2006

Atletica amatori Velletri

back