Un altro bellissimo anno va in archivio

L’assemblea ordinaria degli iscritti tenutasi alla sala Micara, nei locali di fianco alla Cattedrale di S. Clemente, ha approvato il bilancio 2005, il consuntivo ed il regolamento per la stagione 2006 e ne ha in pratica decretato la messa in archivio, non senza però tracciarne anche un bilancio tecnico.

E’ stata un’altra stagione intensa per l’Atletica Amatori Velletri, al termine della quale si tirano le consuete somme che possono far esprimere soddisfazione dal punto di vista quantitativo, che è poi quello che più sta a cuore ad una società che si ispira ai valori cui si ispira la nostra, ma anche a livello qualitativo ci sono stati, soprattutto da parte di alcuni atleti, risultati veramente eclatanti, tra cui ricordiamo la conquista del titolo italiano nella categoria MM60 di Quirino Picone ai Campionati Indoor di Genova dello scorso febbraio.

Per ben 1.400 volte, rispetto alle 1.302 del 2004, un nostro atleta ha tagliato la linea di arrivo di una gara sull’intero territorio nazionale ed anche all’estero, dove la parte del giramondo l’ha fatta Ivo Barchiesi con la sua partecipazione alle Maratone di Parigi, Dublino e San Francisco e con Giancarlo Casentini e Giovanni Capuozzo in quella di New York.

Dei 114 atleti tesserati sono stati ben 95 (77 uomini e 18 donne) quelli che hanno disputato almeno una gara nel corso dell’anno (uno in più rispetto al 2004) e qui la parte del leone l’ha fatta Benito Rapali con ben 48 gare, seguito dalla consorte Rossana Trionfera con 45, Gianluca Belardini con 43, Maria Sciotti con 41, Giancarlo Casentini e Fabrizio Soprano con 36, Teseo Mastrangeli ed Alberta Ciarla con 32 e Ivo Barchiesi con 31, ma poco più indietro il sempreverde Fernando Toti dimostra, con 27 gare all’attivo, di non sentire minimamente il peso dei suoi 74 anni.

Sono sempre più lontani i tempi in cui ben pochi della nostra società si “avventuravano” e con timore reverenziale, sulla distanza regina della strada, la Maratona.

Progressivamente, anno dopo anno, questo numero diventa sempre più corposo e nel 2005 sono stati 43 gli atleti (38 uomini e 5 donne) a correre i 42,195mt, ma ben 82 volte una maratona ha visto al traguardo uno dei nostri, con in testa il nostro “uomo d’acciaio” Gianluca Belardini con 9, Giancarlo Casentini con 6, Enrico Lonigro e Fabrizio Soprano con 5, Ivo Barchiesi, Orlando Caporro ed Eligio Ciarla con 4 e ci piace citare anche, tra le donne, Alberta Ciarla con 3.

Leggera flessione invece per le ultramaratone, con soli due atleti a disputarne almeno una, il solito Belardini (3) e Carlo Conti.

La mezza maratona invece incontra veramente i gusti e le possibilità di tanti, al punto che sono state ben 243 le volte in cui uno dei nostri ne ha conclusa una, su strada, salita e trail. La graduatoria è guidata da Giorgio Giansante con 9, Fabrizio Soprano con 8, Fabrizio Borro, Giancarlo Casentini, Antonio Lupi e Marcello Pennacchi con 7 e, tra le donne, Alberta Ciarla con 6, Daniela Abbadini, Antonella Cugini, Maria Sciotti e Rossana Trionfera con 5.

Poi il calendario delle gare sociali, quelle cioè indicate ad inizio stagione dalla società come importanti al fine di raggiungere i risultati che contribuiscono a vincere i premi necessari all’autofinanziamento di un gruppo che non ha alle spalle sponsors o mecenati che le assicurino le risorse finanziarie di cui abbisogna.

Erano 24 queste gare e Fabrizio Soprano è stato il più presente saltandone una soltanto, Benito Rapali e Rossana Trionfera ne hanno disputate 22, Loris De Marchis, Giorgio Giansante, Teseo Mastrangeli e Maria Sciotti 20, Antonio Lupi, Gianni Mariani, Claudio Mauti e Marcello Pennacchi 19. Ma anche tutti gli altri non hanno fatto mancare il loro prezioso apporto, consentendo alla nostra società di cogliere nell’anno cinque primi posti, ove spicca la prova del Vivicittà a Latina, otto secondi posti, ove clamoroso si può definire quello nell’Ecomaratona dei Marsi e tre terzi posti, ma il successo che ha dato maggior lustro e visibilità quest’anno è stato il settimo posto alla Maratona della Città di Roma, davanti a molti squadroni della Capitale, con ben 37 arrivati al traguardo dei Fori Imperiali.

Ovviamente tutte le partecipazioni hanno determinato la conseguente classifica sociale sia tra gli uomini che tra le donne, essendo queste prove quelle con le quali si conseguiva il maggior punteggio e così ai primi 3 posti tra gli uomini sono arrivati nell’ordine Fabrizio Soprano, Benito Rapali e Teseo Mastrangeli, mentre tra le donne vittoria per Rossana Trionfera davanti a Maria Sciotti e Alberta Ciarla.

Infine gli aspetti qualitativi sono stati tenuti in alto da coloro che nelle rispettive categorie hanno spesso conseguito vittorie o piazzamenti nei primi 3 posti e tra questi si segnalano Benito Rapali su tutti, Maria Sciotti, Alberta Ciarla, Antonella Cugini, Rossana Trionfera, Simone Ermacora, Fabio Simonte, nella prima parte dell’anno, prima che un infortunio lo fermasse, Maurizio Fiorini, Mauro Rapali e Gianluca Belardini, del quale non si può non scendere maggiormente nel dettaglio della sua eccezionale stagione:

nuovo gran record in Maratona a Russi in 2h49’30” (29°) dopo quello del mese prima di 2h52’11” a Roma.

15° All’Ecomaratona dei Marsi a maggio, 13° all’Ecomaratona del Ventasso in luglio, 20° all’Ecomaratona dei Cimbri in settembre e 1° nella classifica finale delle tre prove per la categoria AMATORI. 14° alla ROMA Estreme Marathon e 3° alla Ecotrail Marathon dei 2 laghi. 18° alla 100km del Passatore con il nuovo record personale di 9h14’07” e 23° alla Pistoia-Abetone con il nuovo record di 4h29’49”.

E’ rimasto l’ultimo atto prima di mettere definitivamente in archivio l’annata e si svolgerà domenica 8 gennaio a…. tavola, dove i nostri non scherzano neanche e dove tra una portata e l’altra del Pranzo Sociale si svolgeranno le premiazioni dei primi 15 uomini e delle prime 7 donne della classifica sociale, alla presenza di autorità sportive e pubbliche.

Il tesseramento per il 2006 è già iniziato ed invitiamo i tanti che già corrono per semplice passione, ad unirsi a noi, per scoprire un mondo di appassionati della corsa e non solo, dove la competitività non è affatto il solo elemento necessario e dove è invece il benvenuto soprattutto chi finora corre per il solo gusto di farlo, senza preoccuparsi del ritmo ma solo dello star bene. Per tutti l’appuntamento per saperne di più è ogni giovedì dalle ore 18 nei locali messi a disposizione dall’AVIS di Velletri in Viale Bruno Buozzi.

Un grazie a quest’ultima con la quale è nata una meravigliosa collaborazione con la costituzione al nostro interno di un Gruppo Donatori, un grazie alle aziende che nell’anno hanno offerto la loro collaborazione alle nostre iniziative ed in particolare allo sponsor delle nostre divisa da gara, la concessionaria KIA MOTORS Piccioni Srl di Velletri.

Buon anno e buone corse a tutti!

Atletica amatori Velletri

back