Le gare dello scorso lungo ponte

Il fine settimana scorso è stato per moltissimi italiani occasione di un lungo week end, così come per molti dei nostri è stata occasione per importanti appuntamenti, anche bissati per alcuni a distanza di 48 ore. Le cronache di domenica 23 cominciano nel segno del nuovo record personale ottenuto da Mara Cecchini nella Mezza Maratona Città di Rieti in 1h44’, confermando il suo impegno e predilezione per questa distanza. Passeggiata domenicale in quel di Formia per il Trofeo Parco di Pianola di 9,3 km per Benito Rapali vincitore della sua cat. in 42’14” e Rossana Trionfera che chiudeva in 53’39. Maratone a nord e a sud per altri atleti veliterni, con una grande rappresentanza a Padova per la 7^ edizione della Maratona S. Antonio. Tra gli oltre 4.500 iscritti, nuovo record per la gara veneta, c’erano ben 8 della nostra società, tutti giunti al traguardo nonostante abbiano incontrato il primo vero caldo stagionale che ha determinato molti ritiri, con “solo” 3.300 arrivati circa. Miglior prestazione per Fabrizio Soprano in 3h26’41”, di seguito Marco Bottoni 3h31’47”, Stefano Cucchi 3h42’13”, Giancarlo Casentini ancora pacemaker stavolta per le 3h45’ ha chiuso in 3h44’40”, Armando Andolfi 4h08’35”, Enrico Lonigro 4h15’29” e Loris De Marchis e Bruno D’Andrea insieme all’arrivo in 4h18’14”.

A Napoli invece per la Maratona del capoluogo campano era presente Gianluca Belardini che sosteneva un “tranquillo” allenamento chiudendo con regolarità la prova in 3h12’58”, tempo chiaramente al di sopra delle sue possibilità, ma frutto di un programma che prevedeva la sua partecipazione a Castel Bolognese, martedì 25 aprile alla 50km di Romagna, chiusa in 3h54’ con una buona prestazione che ne attesta la condizione in vista della 100km del Passatore di fine maggio. Contemporaneamente, il giorno dell’anniversario della Liberazione, il gruppone della società era a Frascati per il Giro delle Ville Tuscolane, prova di km 9,800 che si corre ogni anno su un percorso bellissimo che attraversa 5 delle più belle ville della cittadina castellana, che vengono aperte per l’occasione, regalando ai podisti che vi transitano scorci panoramici altrimenti non fruibili.

Ben 48 le presenze che hanno fatto conquistare il 2° posto nella classifica riservata alle società, che quando arriva dietro ai Bancari Romani deve essere accolto alla stregua di una vittoria.

Le prove migliori sono venute da Mauro Rapali, 24° assoluto in 37’35”, Maurizio Fiorini 28° in 37’49”, Gianfranco Giordani 40’56”, Giancarlo Casentini 41’06”, Silvano Modesto 41’15”, Fabrizio Borro 41’55”, Fabrizio Soprano 42’02”, Paolo Lupi 42’34”, Teseo Mastrangeli 42’35” e Benito Rapali 43’43” con vittoria nella sua categoria ed inoltre da segnalare il 2° posto di cat. conquistato anche da Alvaro Tartaglia in 51’14”. Tra le donne sta tornando rapidamente ai suoi lustri Cristina Cianfarani, 3^ di categoria in 47’54”, Alberta Ciarla 4^ di cat. in 51’09”, Maria Sciotti 51’26”, Lucilla Rapali 56’12”, Rossana Trionfera, 2^ di cat. in 57’12”, Luisa D’Angelo 59’24” e Chiara Bussolotti, all’esordio tra le fila giallonere in 1h17’02”. Tutti gli altri partecipanti: Rocco Cucchi, Claudio Mauti, Roberto Bagaglini, Eligio Ciarla, Italo Bagaglini, Gianni Mariani, Leo Serangeli, Tiziano D’Ottavio, Bruno D’Andrea, Simone Ermacora, Ivo barchiesi, Venerino Cellucci, David Ermacora, Fabrizio Piccoli, Giorgio Giansante, Roberto Monti, Maurizio Mammucari, Giorgio De Marzi, Giovanni Capuozzo, Roberto Tata, Armando Andolfi, Loris De Marchis, Antonio Lupi, Marcello Pennacchi, Gino Petrella, Massimo Serangeli e Fernando Toti.

Atletica amatori Velletri

back