A Latina Gianluca Belardini raggiunge la sua 50^ maratona

Non fosse stato per l’assenza di auto dalle dune del litorale fino a Capo Portiere, domenica 3/12 si poteva confondere climaticamente con una giornata di fine estate, sole, temperatura gradevole e mare calmo, la facevano da incontrastati padroni a Latina, dove oltre 500 atleti di ogni parte d’Italia, portavano a termine la 9^ edizione della Maratona.

Il percorso quello ormai collaudato da diverse edizioni, dopo un giro all’interno del capoluogo, percorreva tutta la via Isonzo fino a Villa Fogliano, in zona Parco del Circeo, con un’attraversamento sterrato al suo interno per 3km, fino a riuscire nei pressi del canale Rio Martino, da dove si proseguiva per tutto il lungomare fino a Borgo Sabotino, per fare ritorno indietro dalla Strada Litoranea fino di nuovo a Villa Fogliano, dove con l’inizio di Via Isonzo si percorreva di nuovo la strada che riportava gli atleti a Latina alla Villa Comunale da dove erano partiti 42,195 km prima.

La squadra veliterna è stata la sesta società classificata, insieme ai “cugini” larianesi del Atletico Running Club, con delle prestazioni per diversi motivi significativi.

Intanto Gianluca Belardini, l’atleta di punta nel settore delle corsa di lunga lena, ha raggiunto l’ambito traguardo della sua 50^ gara, tra maratona ed ultramaratona, che gli consente l’ingresso nel già folto gruppo dell’Italia Supermarathon Club, al termine di una stagione veramente esaltante e da incorniciare. Ieri con 3h02’05” è stato il migliore dei nostri, classificandosi al 47° posto. Dietro di lui gran risultato per Fabrizio Soprano, che con 3h09’58”, scende per la prima volta sotto il muro delle 3h10’, migliorando il suo personale di oltre 1’, con una condotta di gara forse poco prudente nella prima mezza, che lo ha visto veramente passare velocissimo.

Giancarlo Casentini si era dato il compito di scandire il ritmo per giungere al traguardo entro le 3h45’ e fino a 2/3 di gara si era formato per questo obiettivo un bel gruppo dei nostri, che comprendeva anche Giorgio Giansante, Ivo Barchiesi e Mauro Monteferri, poi nella parte finale le gambe non hanno consentito quello che sarebbe stato un bellissimo arrivo tutti insieme e così nell’ordine sono giunti Casentini in 3h44’59”, Giansante in 3h56’38”, Barchiesi in 3’57’38” e Monteferri in 4h07’55”, in mezzo a loro anche Marco Bottoni che chiudeva in 3h47’33” ed infine il coriaceo Enrico Lonigro, che grazie alla sua forza di volontà ormai maturata in maratona, superava anche una crisi conseguenza dell’influenza avuta nei giorni della settimana precedente e giungeva al traguardo in 4h48’45”.

Atletica Amatori Velletri

back