A Mario D’Ercole e Simona Vittori la 2^ CORRIAMO SUL MONTE ARTEMISIO

Molti timori alla vigilia per le forti precipitazioni che, negli ultimi giorni e per tutto il sabato fino a notte, avevano fatto pensare ad una seconda edizione resa ardua per le maggiori difficoltà per l’organizzazione di tutto quanto approntato in un lavoro di settimane dall’Atletica Amatori Velletri ed il fango che avrebbe rischiato di render veramente dura la vita agli atleti lungo gli 8,8 km del percorso sul sentiero sterrato all’interno del Parco Regionale dei Castelli Romani, sul Monte Artemisio a Velletri.

Invece una splendida giornata di sole ha accolto tutti domenica 9 ottobre al ritrovo fissato ai 630mt slm del Rifugio Forestale e, complice il taglio per il rimboschimento della scorsa estate, si apriva piacevolmente agli occhi di tutti lo spettacolare panorama del Promontorio del Circeo con intorno le isole Ponziane tutte perfettamente visibili sul Mar Tirreno, apparentemente ad un passo.

La gara prevedeva anche al suo interno il 1° Trofeo AVIS con una speciale classifica che ha premiato i primi 3 donatori uomini e donne giunti al traguardo e con il 20% della quota di iscrizione versata dagli atleti che l’Organizzazione ha devoluto alla Sezione veliterna dell’Avis.

Rispetto alla prima edizione, partita in sordina, che aveva contato 146 arrivati, grosso aumento con i 253 di quest’anno che confermano un trend nazionale di crescita di interesse per gare aventi luogo a contatto con la natura e deciso salto di qualità per le prestazioni tecniche degli atleti, rispetto al 2004, come previsto per la presenza in maggior misura di alcuni tra i migliori amatori-masters del Lazio.

Alla fine le piogge hanno creato qualche punto più fangoso, ma nel bilancio complessivo gli atleti non hanno risentito negativamente come si temeva ed anzi, il terreno reso morbido, l’assenza di umidità e l’aria pulita, secca ed ovviamente pura, ne ha aiutato gli sforzi lungo le asperità del tracciato.

Partenza in località Fontana del Turano a 508mt slm, punto più alto gli 812mt della Valletta del Lupo al 7°km ed arrivo al Rifugio forestale, un percorso che tutti all’arrivo hanno mostrato di aver trovato molto bello, completamente immerso nella natura.

Due i ristori predisposti, al 3° ed al 6°km, oltre quello finale dove, dopo aver reintegrato acqua, tutti hanno trovato perfettamente adeguati al contesto la pasta e fagioli ed i panini con porchetta, mentre le premiazioni avevano luogo, orchestrate da par suo dallo speaker, Lodovico Nerli Ballati, voce della Maratona della Città di Roma, alla presenza dell’Assessore allo Sport Trivelloni, dell’Assessore al Patrimonio Boschivo-Protezione Civile e Politiche Giovanili Sergio Giri, entrambi del Comune di Velletri e del Presidente della Sezione di Velletri dell’Avis Luciano Rutigliano.

La gara maschile è stata risolta nei poco meno di 2 km di discesa che portavano all’arrivo, quando Mario D’Ercole (Latina Runners) ha staccato il compagno di squadra Fabrizio Trivelloni di quel tanto che è stato sufficiente per vincere con il tempo di 33’15”, nuovo record della gara, che gli ha consentito così di portare a casa anche l’ulteriore premio offerto dall’Atletica Amatori Velletri. Al terzo posto Marco Mancini (Marciatori Simbruini) in 33’45”, soli 6” in più del tempo che lo scorso anno gli consentì di vincere la prima edizione.

Tra le donne rispettato in pieno il pronostico con Simona Vittori (Meo Patacca Roma) che faceva gara solitaria non risparmiandosi però, vincendo in 39’17” e stracciando così il precedente primato che le consentiva di aggiudicarsi il previsto ulteriore premio speciale. Dietro di lei Doriana Cetorelli (Pol. Cecchina) in 40’48”, che aveva la meglio su Rossella Di Dionisio (Radio Città Futura Roma) in 41’22”.

Nelle categorie vittorie per Diademi Tiziano (Atl. Rocca di Papa) AM, Vicaro Simona (Atl. Setina) AF, Giuliano Baccani (Area Atletica) MM35, Daniela De Renzi (LBM Sport) MF35, Angelo Giuliani (Atl. Tusculum) MM40, Mirella Cicivelli (LBM Sport) MF40, Enrico Mercuri (Pod. Fisiosport) MM45, Antonella Cugini (Atl. Amat. Velletri) MF45, Franco Spaccatosi (Old Devils) MM50, Anna Pucci (Atl. Tusculum) MF50, Antonio Trabucco (Old Devils) MM55, Paola Cenni (Maratona di Roma) MF55, Carmine Perna (Atl. Latina) MM60, Rossana Trionfera (Atl. Amat. Velletri) MF65, Benito Rapali (Atl. Amat. Velletri) MM65 e Giuseppe Di Succo (Cerveteri Runners) MM70.

Premiati per il 1° Trofeo AVIS nell’ordine Renato Mocavini (Atl. Villa Guglielmi), Giancarlo Casentini (Atl. Amat. Velletri) e Ugo Giammarioli (Atl. Tusculum) tra gli uomini e Antonella Cugini (Atl. Amat. Velletri), Maria Sciotti (Atl. Amat. Velletri) e Maria Rita Cetorelli (Atl. Tusculum).

Tra le società vittoria per l’Atletica Tusculum, davanti alla Libertas Roma XV, alla LBM Sport Roma e al Running Club Atletica Lariano.

Già disponibili le classifiche complete e nei prossimi giorni diverse foto della manifestazione sul nostro sito www.atleticaamatorivelletri.it.

Atletica amatori Velletri

back