Ponte di gare per gli Amatori Velletri

E’ stato lungo il ponte festivo della scorsa settimana e denso di appuntamenti podistici nel Lazio ed in Italia, che hanno visto la presenza dei ns. atleti su tante, diverse ed impegnative strade.

Il più duro ha avuto la sua scena lunedì 25/4 in terra emiliana e precisamente a Castelbolognese, dove era in programma la 50 km di Romagna, classica dell’ultramaratona nazionale, alla quale ha partecipato il nostro atleta bionico, Gianluca Belardini, in preparazione per la 100km del Passatore del prossimo fine maggio. La sua prestazione non si può però certo definire un allenamento, in virtù del risultato cronometrico conseguito sul difficile percorso che prevedeva anche un bel dislivello altimetrico. Alla fine ha concluso con un tempo appena superiore alle 3h30’.

Nello stesso momento il grosso della squadra raggiungeva il 3° posto nel Giro delle Ville Tuscolane a Frascati, in una gara che si corre su un percorso molto impegnativo ma stupendo, con passaggi all’interno di alcune delle più belle ville patrizie della città, solitamente chiuse al passeggio, come è il caso della più nota Villa Aldobrandini.

Migliori risultati individuali le vittorie delle rispettive categorie di Benito Rapali e Maria Sciotti ed il 2° posto di Alvaro Tartaglia e Alberta Ciarla. I migliori tempi lungo i 9km della gara nell’ordine sono stati realizzati da Maurizio Fiorini, al rientro dopo alcuni mesi, Giancarlo Casentini, Fabrizio Borro, Paolo Fontana, il citato Rapali, Claudio Mauti, Enzo Cinquegrana, Ivo Barchiesi, Rocco Cucchi e Gianni Mariani tra gli uomini, Maria Sciotti, Alberta Ciarla, Daniela Abbadini, Alessandra Ciarla, Rossana Trionfera, Luisa D’Angelo e Monia Giordani tra le donne. Altri atleti, per un totale di 41 arrivati hanno consentito l’ottimo risultato di squadra.

Alla vigilia, domenica 24, qualcuno si era anche preparato per il bis del giorno dopo andando a Borgo Hermada dove era prevista la Pedagnalonga, mezza maratona giunta alla sua 32^ edizione. E’ un’altra gara dal percorso piacevolissimo, che si dipana nell’area della bonifica, attraversando anche alcuni poderi e transitando su alcuni argini dei canali realizzati appunto dai pionieri veneti insediati oltre 60 anni fa su quelle terre.

Per i nostri questi i risultati: Giancarlo Casentini 36° in 1h27’51”, Fabrizio Soprano ed Enrico Lonigro a braccetto in 1h41’14”, Teseo Mastrangeli 1h44’30”, Eligio Ciarla 1h46’17” e Antonella Cugini, che con 1h46’31” è risultata 2^ della sua categoria.

Contemporaneamente, nell’ambito del programma della Maratona di Napoli, si cimentava sulla distanza della mezza, la nostra Mara Cecchini, che chiudeva in 1h54’51”.

Atletica amatori Velletri

back