I nostri primi dieci anni!

E’ stata una faticaccia ma alla fine eccola!! E’ la “CLASSIFICA DEL DECENNALE”, nella quale nessuno sapeva dieci anni fa di ritrovarcisi (forse in parecchi pensavano anche che non  ci sarebbe mai stata questa classifica dieci anni dopo, ma questa è un’altra storia), altrimenti tanta è la passione che nel tempo tutti ci hanno messo per cercare di arrivare davanti, che probabilmente oggi ci sarà chi rimpiange di non aver potuto prendere parte “a quella gara sociale quella domenica perché proprio non ero in condizione”!
La classifica è stata elaborata prendendo in considerazione tutte le Gare Sociali che il nostro calendario prevedeva dalla nascita della società e fino a tutto il 31/10/2010, data in cui si completano i “Primi Dieci Anni della Nostra Storia”.
Eh si, tanti ne sono passati da quel 1 novembre del 2000, la società nata da pochissimo e già pronta in massa a partecipare a Montecompatri alla Corsa dell’Angelo, una tradizionale prova che allora era di 15 km ed assai impegnativa.
Con ben 37 atleti sui 391 all’arrivo vincemmo la nostra prima gara, la prima di una lunga serie di vittorie anche importanti per la nostra società, che rapidamente si fece fama di team compatto ed agguerrito, simpatico e dallo spirito sportivo, come si addice all’ambito amatoriale in cui partecipa.
Come non ricordare l’emozione e l’entusiasmo di quel giorno, la convinzione che qualcosa per noi di importante stava vedendo la sua prima luce e che negli anni a venire sarebbe stata protagonista un po’ ovunque con il suo spirito, la passione che gli “anziani” avrebbero saputo trasmettere ai tanti che si sono avvicendati di stagione in stagione, rimpiazzando coloro che per diversi motivi avrebbero smesso di correre o fatto scelte diverse per trasferimento di residenza o altri motivi.
Ecco allora ben 173 uomini e 52 donne comparire in questa classifica per un totale di circa 9.000 presenze nelle sole gare sociali, con molto amarcord che diventa gioco nel riuscire ad associare volti ai nomi di alcuni atleti dei primi anni che hanno disputato solo qualche gara.
Chi ricorda ad esempio Paolo Mecchi in gara nel solo Giro delle Vigne 2004 o Annamaria Lacriola in gara soltanto a Pavona nel 2004 o Cristina Polimeno anche lei solo a Pavona ma nel 2005?
Eppure anche loro hanno contribuito alla storia di questi primi dieci anni, la loro unica presenza è stata parte magari della vittoria ottenuta in una di quelle giornate, e dal fondo dell’album dei ricordi magari viene fuori anche la foto di gruppo che li vede sorridenti o spaesati all’esordio al loro interno e per questo ci piace ricordare anche loro come valore simbolico dello spirito che da sempre ci anima e non solo coloro che invece alla fine occupano le prime posizioni di questa classifica, che sarà oggetto di una speciale premiazione per i vincitori nel corso del Pranzo Sociale fissato nel prossimo 23 gennaio 2011.
Abbastanza scontata e netta la vittoria di Alberta Ciarla in quella femminile, avendo disputato ben 30 gare in più della seconda (207 contro 177) che è Maria Sciotti e non è ovviamente un caso che entrambe siano state negli anni vincitrici e comunque sempre ai vertici delle graduatorie annuali. Terza posizione per Daniela Abbadini con 138 gare all’attivo che sopravanza altre due “storiche colonne” come Antonella Cugini con 132 e Alessandra Ciarla con 131.
Lotta più serrata tra gli uomini, dove la spunta il mitico “coach” Mauro Rapali con 183 gare sociali ed una vittoria conquistata con il crescendo degli ultimi anni che lo hanno visto sempre primattore nella classifica sociale. Dietro di lui a pari merito con 174 gare al secondo posto altri due “miti”, il nostro ineguagliabile Presidente Antonio Lupi, tutt’altro che “solo dirigente” e l’altro “coach” per antonomasia, Claudio Mauti, insostituibile colonne delle nostre riunioni conviviali. Ancora atleti-dirigenti a seguire, con Giancarlo Casentini, 4° con 172 gare sociali disputate ed il segretario Giorgio Giansante ed il cassiere Silvano Modesto, appaiati in quinta posizione con 158 gare.
E tutti gli altri? Di seguito nella classifica completa consultabile, unitamente all’Albo d’oro delle prime posizioni anno per anno a completare un amarcord che speriamo di esser qui a ripetere ancora tra altri dieci anni.

Giancarlo Casentini

La classifica